Pubblicato il

Le Proteine nella dieta

Le PROTEINE sono un vero carburante.

Si parla di dieta quando, oltre alla frequenza dei pasti con cui trasmettiamo al corpo un segnale di “ricchezza alimentare“, si agisce sia sulla frequenza dei pasti che sulla qualita’ dei pasti stessi.

Invece di mangiare 3 volte al giorno (o ancor peggio 2 volte) se consumiamo dai 5 ai 6 piccoli pasti frazionati, il nostro organismo si convincera’ che sta vivendo una fase di abbondanza ed il metabolismo restera’ attivo, non rischiando così i cali glicemici, primi responsabili della fame nervosa.

“Una colazione da Re, un pranzo da Principe e una cena da povero” oppure “La colazione falla da solo, il pranzo condividilo con un’amico e la cena regalala al nemico” sono i Detti tramandati dai nostri nonni e dalla nostra tradizione popolare. In entrambi i casi si nasconde infatti una saggia verita’.

Il nostro organismo (e quindi il metabolismo) “viaggia” a ritmi diversi nell’arco della giornata, giorno=veglia, notte=sonno. Diventa quindi importante assecondare i ritmi biologici del nostro organismo per una corretta alimentazione.

Per quanto concerne la qualita’ dei cibi, una categoria di nutrimenti che trasmettono per eccellenza il messaggio di ricchezza alimentare, sono le PROTEINE.

Esse provocano una spesa energetica per il loro assorbimento fino al 25% della quota assunta.

Bisogna pero’ dire che, diversamente da quello che si crede, i prodotti piu’ ricchi di proteine non sono quelli di origine animale.

Infatti anche molti prodotti vegetali ne sono ricchi, anche in misura maggiore.

Tra gli alimenti piu’ ricchi di proteine dobbiamo ricordare gli spinaci, i cavolfiori, i fagioli, i broccoli, i funghi, il prezzemolo, ma ce ne sono moltissimi altri.

Con questo breve articolo, quindi, abbiamo capito che una dieta di “ricchezza” non e’ necessariamente una dieta a base solo di carne.